CHI SONO

VOGLIO RACCONTARVI
UNA STORIA!

La scoperta, l'avventura, il racconto del bere e del mangiare bene.

Mi chiamo Gigi. Sono sommelier dal 2007, forse per la voglia di metter ordine ai tanti stimoli enogastronomici che ho raccolto negli anni, forse per non essere da meno di mio ex-cognato, che ne sapeva molto più di me. È un nuovo inizio: più conosci, più capisci di non sapere….

Decido di approfondire e divento degustatore ufficiale AIS nel 2009, dal 2010 collaboro alle degustazioni per la guida “Viniplus” dei vini di Lombardia, e dal 2015 per la guida “Vini d’Italia”. Dal 2010 sono relatore per la lezione “Veneto e Friuli”, dal 2011 per “Puglia, Basilicata, Calabria”.

Raccogliendo una sfida, organizzo nel 2012 il primo corso di avvicinamento al vino ideato e sviluppato da me, presso la biblioteca di Ponte San Pietro (BG), ne seguiranno altri…

Sono stato promotore di degustazioni e visite a cantine durante i momenti di team building o negli ambiti della filosofia “great place to work” promossi dalla multinazionale per cui lavoravo. I miei colleghi mi chiedevano se fossi un ingegnere con la passione del vino o viceversa, i miei clienti mi credevano un “wine-teller prestato all’informatica”. Questi stimoli rimangono nel “retro cranio” … finché a ottobre 2015 sentendo “aria di riorganizzazione e ricambio generazionale”, decido di lasciare l’azienda per cui lavoro, dopo 18 anni di servizio, e di dedicarmi ad altro, cambiando il mio obiettivo professionale.

Oggi sono consulente di vendite e da più di 5 anni collaboro con aziende che si occupano di software gestionali per l’enologia e per il golf, riuscendo nell’intento di costruire un “ponte” tra le mie passioni professionali e quelle personali. Lascio alla mia pagina LinkedIn la prospettiva professionale. Qui mi concentro sull’aspetto più personale della mia passione per il mondo del vino, dando voce a storie, ricordi, aneddoti, ma anche a momenti di degustazione più approfonditi, senza avere la pretesa di competere con la “letteratura”.

Continuo nell’attività associativa, frequentando le giornate di approfondimento del gruppo dei degustatori ufficiali, partecipando alle degustazioni per la guida Vitae e facendo lezioni ai candidati sommelier nelle delegazioni dell’AIS Lombardia.